4 domande a… Sonia Peronaci

a month ago

Lo spreco alimentare sta diventando un problema sempre più rilevante, spiegaci brevemente perchè secondo te è importante informarsi e contrastarlo.

Secondo me è una questione di buon senso, non ha infatti senso gettare il cibo di per sé e non ha senso spendere dei soldi per poi gettare qualcosa. Bisogna sensibilizzare le persone tramite i media e non solo, perché a volte la gente non pensa e butta via cibo invece che cercare di capire come utilizzarlo diversamente, come pianificare gli alimenti che si acquistano e quindi a come cucinarli e congelarli. A volte si dimentica di avere del cibo in dispensa o in freezer e ce ne rendiamo conto quando ormai è da buttare via. È importante quindi parlarne e organizzare delle campagne di sensibilizzazione, così che ogni famiglia abbia le informazioni e gli strumenti necessari per poi fare la propria parte.

I consigli per evitare lo spreco alimentare hanno uno spazio considerevole nelle tue ricette e suggerimenti, soprattutto nell'ultimo periodo: perché secondo te è così importante affrontare questo problema, in particolare in questa situazione di emergenza?

L’attenzione crescente a contrastare gli sprechi nasce un po’ dalle esigenze degli stessi utenti che quando realizzano una mia ricetta non desiderano avere dei surplus, come per esempio un esubero di crema da una crostata: chi cucina a casa desidera che la ricetta sia giusta per lo stampo che gli do come idea e che viene procurato. Da tutto questo nasce il fatto che io ho sempre calibrato le mie ricette affinché vengano giuste, precise … se dico che una mia ricetta è per 4 persone non verrà mai una porzione per 8 persone, perché altrimenti molti non saprebbero come utilizzare ciò che avanza e sarebbe un incentivo in più per gettarlo e quindi sprecarlo. Ho sempre rivolto molta attenzione allo spreco alimentare e penso, soprattutto in questo momento delicato, che sia fondamentale fare uno sforzo ulteriore, stare ancora più attenti e sensibilizzare le persone sull’argomento, dato che molti si trovano a cucinare di più, magari per meno persone. Quindi per noi addetti ai lavori è molto importante fornire ricette con le giuste dosi, così che in primis parta da noi il “buon esempio” e l’invito a pianificare attentamente le proprie preparazioni.



Hai preparato migliaia di ricette che sono state lette e messe in pratica da milioni di italiani: ti sei accorta di un passaggio o di una particolare preparazione che ti porta a sprecare di più? Se sì, come hai cercato di prevenire gli sprechi?

Mi sono sempre chiesta del perché si buttassero via delle parti di alimenti che io al contrario utilizzavo, come ad esempio i gambi dei carciofi, tanti li scartano mentre io invece cerco di impiegarli in altre preparazioni. Ci sono tanti modi per non sprecare nelle cucine di casa, soprattutto se si ha tanto tempo a disposizione come in questo periodo. Per esempio, quando si puliscono le verdure, tutto quello che deriva dal taglio e dalla pulizia può essere conservato in un sacchetto e congelato, per poi utilizzarlo per un brodo vegetale. Dove posso, cerco sempre di fornire indicazioni su come usare questa parte di “scarto” …altro esempio è quando si pulisce il pesce, nello specifico i crostacei, io consiglio sempre di tenere le parti in più per realizzare un ottimo fumetto. Stessa cosa anche con la carne, quando si scarta il grasso, lo si può congelare e poi utilizzare per realizzare un brodo di carne. Ci sono tanti passaggi, specialmente grazie alla pulizia degli alimenti, che permettono di creare diverse preparazioni con le parti che solitamente non vengono utilizzate ed è importante far sì che le persone si informino a riguardo.

Quali sono in generale le azioni contro lo spreco che applichi di più nella tua cucina e che i nostri lettori potrebbero a loro volta praticare trovare di ispirazione.

Io dico sempre che bisogna partire dalla dispensa e da quello che hai già in frigorifero, perché spesso e volentieri non si sa quello che si ha in casa e si fa la spesa, rischiando di comprare alimenti che si hanno già oppure che non servono. È quindi fondamentale conoscere la propria dispensa e tenere sempre in ordine armadietti e frigorifero. Di conseguenza, un’altra buona pratica è essere consapevoli di cosa noi e la nostra famiglia vogliamo mangiare nel corso della settimana ed effettuare così effettivamente una spesa settimanale, in modo che nei giorni considerati si riesca a consumare tutto quello che si è comprato nelle giuste dosi. Ovviamente potrà sempre rimanere qualcosa che non si riesce a consumare e a quel punto è utile sapere come poterla riciclare. Fondamentale quindi è l’organizzazione, pianificare sempre la spesa e comprare consapevolmente.

Francesco Ciavaglioli
Content Specialist_IT_MKT

Unisciti al movimento dell'anti-spreco!

Comincia subito ad acquistare le tue Magic Box!
Qui il download:

App Store
Google Play